Psoriasi, una malattia infiammatoria autoimmune

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica immuno-mediata che colpisce fino al 3%della popolazione mondiale. In Italia si contano circa 1,5 milioni di persone affette.

Tale patologia può avere un notevole impatto fisico e psicologico.

L’età media di comparsa è tra i 20 e i 35 anni, ma può insorgere a qualsiasi età.

Circa nel 30% dei casi si può associare ad artrite.

COSA CAUSA DELLA PSORIASI?

I sintomi della psoriasi possono manifestarsi quando una combinazione tra predisposizione genetica e fattori esterni (infezioni, farmaci, stress fisico e psicologico) alterano il normale ciclo cellulare dei cheratinociti. Circa il 30% dei pazienti psoriasici ha una storia familiare di malattia.

Generalmente i cheratinociti, le cellule della cute, hanno un ciclo vitale di circa 30 giorni, nelle sedi affette invece queste cellule si replicano molto più velocemente perdendo la loro capacita di differenziarsi in cheratinociti maturi. Questo processo è alla base della formazione delle squame argentee. I vasi sanguigni presenti nel derma superficiale, inoltre, diventano dilatati e tortuosi. Questo aumento di vascolarizzazione è responsabile del colore rosso vivo caratteristico delle placche. Infine l’infiltrato infiammatorio, soprattutto neutrofili e linfociti T, che si realizza a livello sia dell’epidermide che del derma.

 

Author Info

valesilve