ALEX 2 – Test rivoluzionario per la diagnosi dell’allergia

con un unico esame del sangue è oggi possibile verificare se si è affetti da una o più tra quasi 300 allergie respiratorie e alimentari.

Test di allergologia molecolare di ultima generazione. Con un solo prelievo di sangue è possibile misurare contemporaneamente le IgE totali e le IgE specifiche rivolte verso 300 estratti allergenici con l’inibizione della reattività verso i CCD (Determinanti Carboidratici Cross-reattivi). Il test consente di identificare non solo la fonte allergica ma anche la proteina allergenica specifica.


Un singolo allergene può infatti avere diverse frazioni che inducono reazioni allergiche. Il compito dell’allergologia molecolare è individuare roprio l’esatta componente purificata che causa allergia in ogni singolo individuo Con questo test è più semplice individuare la terapia più adatta al paziente.
Alex 2 è considerato il test più Completo e Preciso in campo allergologico, può infatti, identificare tanto la fonte allergica (pollini, acari, polveri, muffe, lieviti, alimenti, veleni, latticde…) quanto la proteina allergenica specifica, ciò aiuta a comprendere tutte quelle situazioni in cui si verificano le cosiddette cross-reaction tra allergeni inalanti e allergeni alimentari. E’ un test validato dalla comunità scientifica, uno studio pubblicato sul World Allergy Organization Journal che vede come autore il prof. E. Hoffler, docente e specialista in Allergologia in Humanitas dimostra la Validità, Efficacia e Affidabilità del test…”nuovo test (chiamato Allergy Explorer- ALEX) di diagnostica molecolare nel campo dell’allergologia, capace di individuare la vera causa della reazione allergica e scegliere la terapia più appropriata, per esempio in caso di immunoterapia”.

Cos’è ALEX 2 test e cosa lo differenzia dagli altri test allergologici

L’Alex test è un test di allergologia molecolare che permette di studiare la risposta allergica dei pazienti identificando gli allergeni specifici contro cui è diretta la risposta immunitaria del paziente.
Gli altri test allergologici, rilevano spesso una positività a più allergeni contemporaneamente (come nel caso del Prick test) o – nel caso del Rast – ad un alimento o sostanza inalante senza individuare l’antigene o la proteina specifica responsabile della reazione allergica. Con Alex 2 test è possibile invece, attraverso un semplice prelievo di sangue, verificare l’eventuale reattività ad un pannello di 295 allergeni molecolari (inalanti, alimenti e da contatto) con elevata sensibilità e specificità, così da poter intraprendere la corretta terapia e fornire le indicazioni giuste per quanto riguarda le abitudini alimentari.

Quando è consigliato eseguire il test Alex

in presenza di disturbi respiratori (rinite, congiuntivite, asma), cutanei (orticaria) o gastrointestinali (dolore addominale, vomito e diarrea dopo ingestione di un alimento);

  • in caso di riscontro di elevati livelli di eosinofili o IgE circolanti
  • in caso di storia familiare di allergie
  • per chi è in terapia antistaminica/farmacologica e non può eseguire altri tipi di test
  • per chi voglia intraprendere immunoterapia specifica (vaccino)
  • per uno screening completo allergologico
  • può essere eseguito in qualunque periodo dell’anno perché non è soggetto a stagionalità
  • – può essere eseguito anche in età pediatrica (occorre solo una piccola quantità di sangue)

Con il test Alex è possibile analizzare:

Pollini di erba e alberi

Acacia (Acacia mimosa) Ontano (Alnus glutinosa) Betulla bianca (Betula verrucosa) Polline nocciolo (Corylus avellana) Sugi (Cryptomeria japonica) Cipresso (Cupressus arizonica) Cipresso (Cupressus sempervirens L.) Faggio (Fagus sylvatica) Frassino (Fraxinus excelsior) Polline noce (Juglans regia) Cedro montano (Juniperus ashei) Ligustro (Ligustrum vulgare) Mora (Morus rubra) Oliva (Olea Europaea) Palma da datteri (Phoenix dactylifera) Platano (Platanus acerifolia) Pioppo (Populus nigra) Quercia (Quercus robur) Lilla (Syringa vulgaris) Olmo (Ulmus campestris) Graminacee Gramigna rossa (Cynodon dactylon) Polline (Lolium perenne) Erba bahia (Paspalum notatum) Fleo (Phleum pratense) Cannuccia di palude (Phragmites communis) Segale Polline (Secale cereale) Sorghetta (Sorghum halepense) Polline mais (Zea mays) Erbacee Chenopodio (Amaranthus retroflexus) Ambrosia (Ambrosia artemisiifolia) Artemisia (Artemisia vulgaris) Farinello (Chenopodium album) Mercurialis Annua (Mercurialis annua) Erba Vetriola (Parietaria judaica) Piantaggine lanciuola (Plantago lanceolata) Romice acetosella (Rumex acetocella) Kali turgida (Salsola kali) Ortica (Urtica dioica)

Acari e polveri

Acaro della polvere domestica Acaro (Dermatophagoides farinae) Acaro (Dermatophagoides pteronyssinus) Acaro Acaro (Acarus siro) Acaro (Blomia tropicalis) Acaro (Glycyphagus domesticus) Acaro (Lepidoglyphus destructor) Acaro (Tyrophagus putrescentiae)

Epiteli di animali e forfora

Animali domestici Cane (Canis familiaris) Porcellino d’india (Cavia porcellus) Criceto (Cricetus cricetus) Gatto (Felis domesticus) Topo casalingo (Mus musculus) Pelle coniglio (Oryctolagus spp.) Topo (Rattus norvegicus) Animali da fattoria Carne mucca (Bos domesticus) Pelle mucca (Bos domesticus) Pelle di capra (Capra hircus) Pelle di cavallo (Equus caballus) Pelle pecora (Ovis aries)Maiale (Sus domesticus)

Muffe e Lieviti

Lieviti Candida (Candida albicans) Fungo (Malassezia sympodialis) Lievito (Saccaromyces cerevisiae) Muffe Fungo (Alternaria alternata) Aspergillo (Aspergillus fumigatus) Fungo (Cladosporium herbarum) Fungo (Penicilium chrysogenum)

Alimenti animali e vegetali

Latte Latte mucca (Bos domesticus) Cammello (Camelus dromedarius) Latte di capra (Capra hircus) Latte cavallo (Equus caballus) Latte pecora (Ovis aries) Uovo Albume (Gallus domesticus) Tuorlo (Gallus domesticus) Carne Carne di mucca (Bos domesticus) Carne di cavallo (Equus caballus) Carne di pollo (Gallus domesticus) Tacchino (Meleagris gallopavo) Carne di coniglio (Oryctolagus spp.) Carne pecora (Ovis aries) Porco (Sus domesticus) Pesce Verme Aringa (Anisakis simplex) Granchio (Chionoecetes spp.) Carpa (Cyprinus carpio) Merluzzo (Gadus morhua) Aragosta (Homarus gammarus) Gamberetto (Litopaenaeus s., Farfantepenaeus a., Farfantepenaeus d..) Calamaro (Loligo spp.) Cozza (Mytilus edulis) Ostrica (Ostrea edulis) Gamberetto (Pandalus borealis) Capasanta (Pecten spp.) Gamberetto (Penaeus monodon) Mollusco (Ruditapes spp.) Salmone (Salmo salar) Tonno (Thunnus albacares)

Legumi Arachide (Arachis hypogea) Ceci (Cicer arietinus) Soia (Glycine max) Lenticchie (Lens culinaris) Fagiolo bianco (Phaseolus vulgaris) Pea (Pisum sativum) Frutta Kiwi (Actinidia deliciosa) Papaya (Carica papaya) Arancia (Citrus sinensis) Melone (Cucumis melo) Fico (Ficus carica) Fragola (Fragaria ananassa) Litchi (Litchi chinesis) Mela (Malus domestica) Mango (Mangifera indica) Banana (Musa acuminata) Ciliegia (Prunus avium) Prugna (Prunus domestica) Pesca (Prunus persica) Pera (Pyrus communis) Lampone (Rubus idaeus) Mirtillo (Vaccinium myrtillus) Uva (Vitis vinifera) Semi Semi zucca (Cucurbita pepo) Semi girasole (Helianthus annuus) Semi papavero (Papaver somniferum) Sesamo (Sesamum indicum) Cereali Avena (Avena sativa) Quinoa (Chenopodium quinoa) Grano saraceno (Fagopyrum esculentum) Orzo (Hordeum vulgare) Semi lupino (Lupinus albus) Riso (Oryza sativa) Miglio (Panicum miliaceum) Segale coltivata (Secale cereale) Grano (Triticum aestivum) Farro (Triticum spelta) Mais (Zea mays) Frutta secca Anacardo (Anacardium occidentale) Noce brasiliana (Bertholletia excelsa) Noce pecan (Carya illinoensis) Nocciola (Corylus avellana) Noce (Juglans regia) Noce macadamia (Macadamia integrifolia) Pistacchio (Pistacia vera) Mandorla (Prunus dulcis) Spezie Paprika (Capsicum annuum) Cumino (Carum carvi) Origano (Origanum vulgare) Prezzemolo (Petroselinum crispum) Anice (Pimpinella anisum) Mostarda Vegetali e funghi Fungo bianco (Agaricus bisporus) Cipolla (Allium cepa) Aglio (Allium sativum) Sedano (Apium graveolens) Cavolo (Brassica oleracea var. Capitata) Carota (Daucus carota) Lattuga (Lactuca sativa) Oliva (Olea Europaea) Avocado (Persea americana) Patata (Solanum tuberosum) Pomodoro (Solanum lycopersicum)

 Agrumi (Mandarino, Limone, Arancio), Carne, Cereali (Grano, Segale, Riso, Orzo, Avena, Farro, Kamut, Mais), Crostacei (Granchi, Aragosta, Gamberi e Gamberetti), Frutta fresca e tropicale (pesca, albicocca, prugna, ciliegia, mela, pera, kiwi, fragole, melone, banana, avocado, mango, papaya), Frutta Secca (Noce, Noce Pecan, Nocciola, Castagna, Noce Macadamia, Noce di Cocco, Noce Brasiliana, Pinolo, Mandorla, Anacardio, Pistacchio), Legumi (Fagiolo, Pisello, Fava,Lupino, Cece, Caiano, Arachide, Soia, Lenticchia, Cicerchia, Carrubo, Tamarindo), Molluschi (Ostrica, Polipo, Calamaro, Lumache), Pesce, Proteine del Latte, Proteine dell‘uovo, Semi e Spezie (Semi di Girasole, Cavolo, Rapa, Cavolfiore, Colza;Senape; Ravanello; Rucola; Grano Saraceno, Sesamo, Ricino, Anice, Cannella, Cardamomo, Chiodi di garofano, Coriandolo, Cumino, Curcuma, Curry, Fieno greco, Ginepro, Liquirizia, Noce moscata, Paprica, Pepe, Peperoncino, Semi di finocchio, Semi di Papavero, Tamarindo, Vaniglia, Zafferano, Zenzero), Verdure (Lattuga, Sedano, Carote, Prezzemolo, Finocchio, Pomodoro, Aglio, Cipolla, Erba cipollina), PANALLERGENI: PR-10, Profilina, nsLTP, Polcalcina, SSP (seed storage protein), SA (serum Albumin), Parvalbumina, Tropomiosina, Lipocalina.

Lattice
Veleni di imenotteri

Veleno ape da miele Veleno Ape (Apis mellifera) Veleno vespa Calabrone (Dolichovspula spp.) Veleno calabrone (Polistes dominulus) Veleno vespa (Vespula vulgaris) Scarafaggio Scarafaggio (Blatella germanica) Scarafaggio (Periplaneta americana).

Per questo esame non sono previste limitazioni di età e si effettua tramite un
prelievo di sangue, senza necessità di digiuno o di sospensione di farmaci (anche
quelli per le allergie).
A differenza dei test cutanei si può eseguire anche in presenza di dermatiti diffuse
quali orticaria ed eczema. 

Author Info

Gruppo Salvati